L´Arno vince anche il derby e vola al secondo posto

12-12-2011 15:08 -

LO STIVALE FUCECCHIO - GS ARNO VITALCHIMICA 1-3 (20-25, 25-23, 21-25, 19-25)

Era forse una delle partite più temibili di questo periodo, la trasferta sul campo del Fucecchio, rivale storica peraltro infarcita di ex più o meno freschi. La vittoria sul campo del Fucecchio mancava al Castelfranco da ben 3 anni, nonostante in classifica i biancoverdi siano sempre stati ai piani superiori rispetto ai rivali. Sabato il tabù è stato infranto, al termine di una partita tiratissima conclusasi a favore degli ospiti, che con i tre punti guadagnati salgono al secondo posto in solitaria dietro l´inossidabile Cus Pisa.
Volterrani credeva al recupero di Francesconi e lo schierava a banda con Cei, al centro ancora Ceccarelli e Bientinesi, mentre Dani vinceva il ballottaggio per la posizione opposta al play Signorini, con libero Lupetti. Coach Benvenuti, in tribuna per squalifica, sceglieva di rimpiazzare l´altrettanto squalificato Andreotti con Leonardo Cei, a banda con Arrigoni, al centro Rocchini e Marchetti, Papucci opposto e Boldrini alzatore, Comparini libero: una formazione per 4/7 di ex-castelfranchesi, con le motivazioni alle stelle.
Già dal primo set si poteva vedere il cambio di strategia di Signorini rispetto agli ultimi due match, in cui la parte del leone l´avevano fatta i centrali. Fucecchio insiste con il muro su Ceccarelli, che peraltro, come Bientinesi, non è al top della forma: Signorini sceglie giustamente di aprire il gioco, mettendo in difficoltà il muro bianco-nero e trovando prontissimi Dani, Cei e Francesconi, autori tutti di una prestazione maiuscola.
Boldrini dall´altra parte si affida molto spesso a Papucci, che tiene bene ma che nei momenti cruciali viene fermato a muro, soprattutto da Cei. Il primo set finisce in mani ospiti con un buon margine.
Nel secondo parziale squadre in campo con la stessa formazione del primo set. L´equilibrio regna sovrano, anche perché l´Arno allenta in battuta e si concede qualche errore di troppo. A metà set dopo una battuta in salto Leonardo Cei cade male e si infortuna alla caviglia. Il gioco viene fermato per una decina di minuti per permettere il soccorso al giocatore fucecchiese (sincero in bocca al lupo per il recupero) e l´asciugatura del campo. Alla ripresa, con l´ex Rovini in campo, il Fucecchio appare ancora più determinato, e sfruttando soprattutto una serie di errori in difesa degli avversari riesce a pareggiare i conti.
Volterrani lascia intatta la formazione, e carica i suoi, che non si lasciano certo scoraggiare dall´incidente di percorso: la ricezione continua a funzionare a meraviglia, Lupetti si esalta in difesa, Dani continua a martellare da prima e seconda linea, mentre dall´altra parte anche Rocchini e Papucci cominciano a cedere in efficacia, con Rovini a supplire parzialmente al calo dei suoi. L´Arno però esprime un gioco più vario, e chiude il set a 21. Nella quarta frazione il Fucecchio non sembra mai realmente in grado di portarsi avanti, e l´Arno esprime un gioco assolutamente robusto, migliorando anche il rendimento a muro, e facendo propria la partita, grazie anche agli innesti di Menicucci e Lami a dare sostanza alla battuta. L´ultimo punto scatena la gioia degli ospiti, che portano via tre punti da un campo tradizionalmente molto ostico.
Alla fine Dani sarà il miglior realizzatore con 20 punti, seguito da Francesconi (17), Cei (16), Ceccarelli (9), Bientinesi (5), Signorini (1).
Non c´è però tempo per riposare sugli allori: Dani e compagni dovranno sfruttare la carica e l´agonismo accumulati per far proprio l´importantissimo match di sabato prossimo, l´ultimo prima della pausa natalizia. Al PalaBagagli arriverà il Ferrara, terzo a 3 punti di distanza dai bianco-verdi, ma con un match in meno. Una partita molto insidiosa che i ragazzi di Volterrani dovranno vincere se vorranno restare attaccati alla capolista Cus Pisa. Vi aspettiamo, al PalaBagagli, alle 17:30.


Fonte: Addetto stampa