30 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

Sfortuna Arno, Morciano si impone a Castelfranco in gara 1

27-05-2013 09:15 - News Generiche
GS Arno Castelfranco - Dolciaria Rovelli Morciano 1-3 (25-13; 23-25; 27-29; 22-25)


GS ARNO: Signorini, Papucci 19, Ceccarelli 9, Di Benedetto 15, Cotroneo 12, Francesconi 5, Biffoli (L1), Lami, Menicucci 4, Bientinesi 3, Grossi ne, Rossi ne. All: Volterrani, vice: Guerrini
MORCIANO: Giuliani 3, Bruschi 20, Mair 20, Cesari 1, Caselli 7, Piovano 8, Ciandrini (L), Vagnini ne, Sanchi ne, Venturini ne, Manfroni 12, Terenzi ne. All: Mecarelli, vice: Zaffini


Davanti ad un pubblico da grandi occasioni, dopo un inizio di gara tutto a favore dei toscani, Morciano la spunta in quattro set portandosi sull´1 a 0 nella serie decisiva per decidere il pass per la B1. Buona partita dell´Arno, che però tra sfortuna e mancanza di lucidità ha dovuto cedere il passo ai forti romagnoli. Domenica a Morciano secondo episodio: sarà di nuovo battaglia.

Volterrani alla vigilia si ritrovava un problema non da poco, il bomber Papucci a mezzo servizio per un forte dolore alla spalla. Papucci comunque in campo, insostituibile, ma sotto antidolorifici. Insieme al certaldino, Signorini al palleggio, Ceccarelli e Di Benedetto centrali, Francesconi e Cotroneo schiacciatori, Biffoli libero.
Il primo set era un assoluto soliloquio biancoverde: ricezione sicura, Signorini a smistare bene sfruttando soprattutto i suoi centrali, Morciano poco incisiva a muro, con Bruschi che, schierato da opposto, alla lunga andava fuori giri sbagliando qualche attacco di troppo.
Nel secondo parziale Morciano cambiava faccia, con Bruschi riportato in zona 4. I problemi per l´Arno nascono dalle battute dei romagnoli, che inanellano turni al servizio impressionanti. L´Arno è costretto ad inseguire, ma col cuore aggancia gli avversari sul 20 pari. A questo punto Francesconi si infortuna alla caviglia ricadendo da muro: Menicucci in campo. L´Arno sbanda nel riassestamento e fatalmente si va sull´1 pari.

Ancora grande l´equilibrio nel terzo set, con la ricezione biancoverde che tiene botta sotto i colpi dei romagnoli, e Signorini che, mancando Francesconi, si affida ad un Papucci tenuto più a riposo nei set precedenti. Volterrani vuole più primi tempi e manda in campo Lami per Signorini. La mossa paga, e l´Arno raggiunge Morciano costringendolo ai vantaggi, che però premiano nuovamente gli ospiti.

Nel terzo set Volterrani lasciava in campo Lami e inseriva capitan Bientinesi per Ceccarelli. L´Arno partiva col piede giusto, ma di nuovo, sfruttando la battuta e qualche errore di troppo in attacco, l´Arno si faceva riprendere fino al 22 pari. A questo punto, luce spenta per la squadra di casa, che cedeva tre punti consecutivi consegnando gara 1 agli ospiti.

L´Arno ci ha provato, in condizioni obiettivamente non facili. Certo è saltato il fattore campo, ma il match ha dimostrato una volta di più l´equilibrio tra le forze in campo. Il match di ritorno di domenica prossima è quindi apertissimo: Volterrani dovrà recuperare al meglio Papucci, e anche Francesconi proverà a tornare a disposizione per la partita più importante dell´anno.

Infine, un paio di piccole note polemiche. Inspiegabile l´atteggiamento degli arbitri, più attenti a controllare che in panchina non venissero varcate linee immaginarie che a quanto succedeva in campo. Un po´ di buonsenso dal seggiolone non guasterebbe.
E poi, possibile far giocare una partita alle 19 di domenica, in una categoria in cui i giocatori di professione si contano sulle dita di una mano? Fra l´altro in un periodo in cui i palazzetti non sono certo pieni di eventi, e quindi non ci si può aggrappare alla mancanza di alternative. Saggezza federale...

Fonte: Addetto stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio