30 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

Mattioli trascina l´Arno alla vittoria contro Civita Castellana. Ora si può davvero sperare!

15-04-2014 16:18 - News Generiche
GS Arno Imballplast - Horizon Group Globo 3-0 (25/21, 25/19, 25/23)

GS Arno Imballplast: Bientinesi ne, Biffoli (L), Rossi ne, Menicucci ne, Lami ne, Mattioli 16, Papucci 11, Signorini 2, Francesconi 8, Magnini ne, Di Benedetto 6, Pitto 9. Aces 5 (5 errori), Muri 12.

Horizon Group Globo: Busellato 11, Proietti, Testalepre ne, Sorgente (L), Carloni 3, Saviotti ne, Millozzi, De Carolis, Beltran 8, Bacci 2, De Matteis 10, Paris 7, Ricci ne, Renzetti 10. Aces 2 (17 errori), Muri 11.

L´Arno doma un Civita Castellana molto falloso, e la salvezza, da miraggio che era solo fino a pochi giorni fa, torna ad essere un obiettivo possibile. Certo, la strada è ancora tutta in salita, ma la svolta, seppur tardiva, ora è davvero arrivata.
Francesco Mattioli, troppo spesso in ombra in gran parte della stagione, è infine uscito dal guscio, caricandosi sulle spalle la squadra accettando il ruolo di allenatore, ed anche le prestazioni del giocatore Mattioli ne stanno ricevendo un innegabile beneficio. Ben 16 i punti dello schiacciatore fiorentino a fine match, con ben 5 aces, tutti quelli di sponda biancoverde.
E´ stata proprio la battuta a segnare la differenza tra le due formazioni: seper l´Arno Mattioli ha inciso molto, e gli altri hanno fatto bene sbagliando poco, per i laziali gli errori dai nove metri si sono moltiplicati a dismisura in tutti i parziali, vanificando anche le ottime cose fatte in altri fondamentali, in primis la difesa.
Nel primo set, progressione lenta ma inesorabile della squadra di casa, guidata da un Signorini molto lucido, che ha distribuito palloni in modo molto equilibrato, tenendo concentrati e in partita tutti i suoi. Il parziale importante, dal 16-14 al 21-16, arriva proprio grazie alle bordate di Mattioli dai 9 metri, quindi la facile chiusura sul 25-21.
Civita è un po´ stordita, non aspettandosi forse un Arno così concentrato: il libero Sorgente è il più convinto dei suoi, e nega spesso a Di Benedetto e compagni la giocia del punto con interventi al limite del miracoloso, ma Biffoli non è da meno ed alla seconda opportunità i biancoverdi trovano il taraflex. Il set vola via con ancora meno preoccupazioni (8-4, 16-12, 21-16) anche grazie a due muri punto di Signorini, ed alla fine i laziali si fermano a 19.
Il terzo set vede i punteggi praticamente in fotocopia, con Francesconi e Pitto molto efficaci in attacco e i centrali a metter giù muri pesanti su De Matteis e compagni. Solo nel finale Civita prova a rientrare, ma l´Arno non si fa sorprendere, e chiude uno splendido match guadagnandosi i tre punti.

La salvezza ora dista tre punti. Con tre sole gare da giocare, è ancora un impresa difficilissima, ma questa squadra nelle due ultime giornate ha dimostrato di avere la forza e l´umiltà per provarci fino all´ultimo fischio, e già questa, se ci guardiamo un po´ indietro, è una vittoria.



Fonte: Addetto stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio