30 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

L´Arno risorge a Ferrara e torna a sperare

01-04-2014 09:32 - News Generiche
4 Torri Ferrara - GS Arno Imballplast 1-3 (20/25, 25/22, 22/25, 21/25)

4 Torri Ferrara: Molezzi ne, Vaccari 13, Zappaterra (L), Bernardi ne, Zambelli ne, Bernardi ne, Di Franco 11, Marzola 9, Agosti 10, Smanio ne, Lucconi 3, Gallotta 14, Bernard 10. Aces 5 (4 errori), Muri 16.

GS Arno Imballplast: Bientinesi ne, Biffoli (L), Rossi ne, Menicucci ne, Lami, Mattioli 15, Papucci 26, Signorini 4, Francesconi 5, Magnini ne, Di Benedetto 18, Pitto 19. Aces 5 (9 errori), Muri 23.


L´Arno a guida Mattioli risorge a Ferrara, sul campo della squadra attualmente più in crisi nel girone, incapace di trovare una salvezza definitiva che a metà campionato sembrava cosa praticamente fatta.
Nel bel palazzetto ferrarese Mattioli schierava la formazione tipo con Francesconi e Mattioli stesso bande, Signorini play opposto a Papucci, Di Benedetto e Pitto centrali, Biffoli libero. Tra i ferraresi, da segnalare l´assenza di Lirutti per squalifica.
L´avvio era di marca ferrarese (8-6), con gli ospiti ancora un po´ contratti in attacco. Presto però Signorini cominciava ad affidarsi a Di Benedetto, praticamente perfetto in attacco nei primi due set, e ad un Papucci in gran spolvero. L´Arno recuperava, scappando sul 13-16 e sul 18-21, fino a chiudere con relativa tranquillità sul 20-25.
Ferrara sostituiva un Lucconi davver spuntato con Vaccari nel ruolo di opposto, e Forlì riusciva a trovare una reazione eludendo, pur a fatica, l´attento muro biancoverde, e pareggiando i conti sul 25-22.
L´Arno è però più tonico degli avversari: le bordate di Mattioli e Papucci rendono agevole il cambiopalla, e i muri di Pitto, Di Benedetto, e tutti gli altri chiudono le traiettorie agli emiliani, che nel terzo set partono di nuovo avanti ma non riescono a scrollarsi di dosso i castelfranchesi che dal 16-14 piazzano il break giusto e vanno a conquistare il parziale sul 25-22.
Nel quarto set Ferrara sembra mollare gli ormeggi e cede subito punti su punti arrivando sul 5-12 e poi sul 14-21. Mattioli e compagni subiscono allora un calo che sa di paura di vincere, ma alla fine, nonostante il rientro perentorio della squadra di casa, positiva in pratica solo dai nove metri, la vittoria arriva, ancora sul 21-25.
Da segnalare la prova superba di entrambi i centrali, con 8 muri punto e 2 aces per Pitto e 12 punti in attacco per Di Benedetto, e l´ottima prestazione di Papucci (25 punti con 3 muri e oltre il 40% in attacco).
La giornata di riposo nel prossimo turno sarà l´occasione per un richiamo di lavoro fisico assolutamente necessario per chiudere la stagione con brillantezza atletica, in vista degli ultimi impegni che andranno affrontati con il massimo imopegno, a maggior ragione dopo questa vittoria che ridà speranze, per quanto modeste, di salvezza. E una delle formazioni su cui fare la corsa sarà proprio il Ferrara di Tosi, atteso da un calendario tutt´altro che favorevole.

Fonte: Addetto stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio