29 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

L´Arno è ancora vivo e spegne l´Iglesias

10-03-2014 09:28 - News Generiche
Volley Iglesias-GS Arno Imballplast 1-3 (22/25, 19/25, 26/24, 23/25)

L´Arno non molla: la vittoria da tre punti in trasferta sul campo del fanalino di coda Iglesias riporta i toscani a soli 5 punti dalla zona salvezza, che non sono pochi ma, con sette partite ancora da giocare, non sono neanche un abisso.
Volterrani schierava Francesconi e Mattioli a banda, Di Benedetto e Pitto al centro, Papucci opposto e Signorini alzatore, Biffoli libero. Rispetto all´andata, Iglesias ha cambiato volto, visto l´arrivo di giocatori importanti come il centrale Pasciuta e lo schiacciatore Mazzotta.
E´ proprio Mazzotta a spaventare l´Arno dai 9 metri in avvio di partita. La ricezione dell´Arno balla, complice anche la palestra che offre davvero pochi punti di riferimento. Iglesias acquista un vantaggio pesante, ma l´Arno non vuole mollare, sa che questa sfida è decisiva per mantenere accesa la luce della speranza, e allora Signorini, nonostante gli oltre 38° di febbre della serata di sabato, riesce ad imbeccare bene i suoi e a restare lucido per tutto il match. Con un bel turno in battuta di Pitto i castelfranchesi recuperano, mentre i sardi mostrano i loro limiti non riuscendo a chiudere il set, e lasciandoselo soffiare.
Il secondo set è il meno combattuto, con l´Arno che, riuscendo a migliorare la ricezione, offre palloni ghiotti ai suoi centrali che non si fanno pregare. Con la palla vicino a rete Signorini ha gioco facile a smarcare i suoi, e l´Iglesias può poco.
Nel terzo set l´Iglesias, con Pasciuta sugli scudi, torna a suonare la carica e arriva al massimo vantaggio di 5 punti. Volterrani si gioca il doppio cambio con Lami e Rossi che entrano subito in gara: l´opposto sanminiatese con un turno di 5 ottimi servizi ricuce lo strappo, ma alla fine sarà Iglesias a chiudere sul secondo set point disponibile.
Anche il terzo set è lottato e denso di emozioni. Mattioli e Francesconi colpiscopno in battuta, ma sono anche tanti gli errori che non permettono all´Arno di scappare con sicurezza. Lami e Rossi rientrano in campo. Pitto e Di Benedetto sono una sicurezza in attacco e fanno male anche a muro, ma alla fine dal 23 pari saranno due errori grossolani della difesa sarda a servire i tre punti ai toscani.
Bottino importantissimo per la classifica biancoverde: Monterotondo nel prossimo turno sarà ospitata dalla capolista Reggio, mentre a Castelfranco arriverà Olbia, quarta forza del girone. Sarà un altro turno decisivo, quindi, ma il morale dopo questa vittoria è salito, e Volterrani sa che il finale di campionato andrà affrontato giorno per giorno senza lasciare niente di intentato.

Fonte: Addetto stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio