08 Agosto 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

IL DERBY È BIANCOVERDE: FUCECCHIO ASFALTATO 3-0!

20-12-2015 11:23 - News Generiche
Nona vittoria consecutiva per l’Imballplast Arno di Francesco Mattioli che, nel derby della zona del cuoio, si sbarazza con una gara di spessore del Jolly Fucecchio. Una grande prova di squadra, con tutti e 5 gli attaccanti principali in doppia cifra in 3 soli set, ha permesso a Castelfranco di aver ragione in poco più di un’ora di gioco della formazione fucecchiese, realmente in gioco solo nel secondo parziale.
Partita sentita e quasi 200 spettatori al Pala Bagagli, per un match atteso e con tanti ex delle due squadre sulle tribune. L’Arno parte subito forte e vola 8-4 al primo tempo tecnico con 2 ace consecutivi di Pitto. Il Jolly fa fatica sia in ricezione, con Nuti costretto a correre per tutto il campo, che in attacco, con il 29% complessivo di squadra che ben fotografa le difficoltà della formazione di Benvenuti durante tutto l’arco del match. Il set scivola via con l’Arno, guidato da un Signorini particolarmente lucido, che mantiene sempre un rassicurante break di vantaggio (16-10, 21-13) e rintuzza a muro (in particolare con un Ridolfi in versione saracinesca) i flebili tentativi di un Fucecchio apparso in evidente difficoltà. Il set si conclude sul 25-17, con Bertolini subentrato a Montagnani nel tentativo di sistemare la ricezione.
Secondo set che si apre sullo stesso canovaccio del precedente, con l’Arno che sembra in controllo (5-1 e 8-4). D’improvviso però qualcosa si inceppa nell’oliato meccanismo del team del presidente Volterrani, che sembra subire una pausa mentale e regala qualche inusuale (e inopportuno) errore gratuito: Giannuzzi, autore anche oggi di una prova di spessore, forza senza successo un paio di palloni difficili e Fucecchio si ritrova avanti 16-14. L’Arno ha però il merito di non disunirsi; Fucecchio continua inspiegabilmente a cercare Mattioli in ricezione (chiuderà con il 55% dei palloni di squadra ricevuti, con l’81% di positività e il 67% di palloni perfetti), l’Imballplast ritrova il cambio palla (oltre a una fase break che non era mai venuta meno) ed è brava a chiudere con un tocco d’astuzia di Signorini.
Passata la paura, nel terzo set è show Arno: in difesa non casca nulla, con Pinzani che aspira tutto ciò che gli passa nel raggio di tre metri, e gli attaccanti sono spesso imprendibili (54% di squadra, 76% complessivo dei due centrali), con Fucecchio che prova senza successo una girandola di cambi ma si ritrova addirittura sul 16-6. Mattioli dà spazio anche agli uomini della panchina (Lami per Signorini, Pini per un Magnini cresciuto esponenzialmente rispetto a inizio stagione e Bientinesi per Pitto) che mantengono senza difficoltà il gap di vantaggio e concludono meritatamente sul 25-15 con una pipe di Pini. Grande festa per i castelfranchesi, festeggiati dalle tribune da un’esplosione di coriandoli e bandiere biancoverdi.
Vacanze serene quindi in casa Imballplast, che mantiene il +3 su Forlì (vincente con Castelfranco Emilia) e proverà nei prossimi turni a mantenere quella prima posizione che darebbe, al termine del girone d’andata, accesso alla Coppa Italia con le prime degli altri gironi. Sarebbe un risultato di grande prestigio per il team del presidente Volterrani, atteso tuttavia nei prossimi tre turni dalle temibilissime trasferte a Morciano (prossimo incontro Domenica 10 Gennaio) e al Pala Panini di Modena, entrambi ancora inespugnati in questo campionato.


Fonte: Redazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio