30 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

G.S.Arno Vitalchimica sconfitto a Orvieto al tie-break

23-01-2012 09:20 - News Generiche
CIOTTI AUTOT.ORVIETO - GS ARNO VITALCHIMICA 3-2 (25-19 20-25 17-25 25-23 15-7)

Ciotti Luciano Autotrasporti Libertas Pallavolo Orvieto: Antonelli, Belli 25, Chiappini 4, Maggini 15, Panici 10, A. Pasquini, L. Pasquini, Rubini 2, Servettini 12, Vergoni 5, Pochini (L). All. Ercolani, V. All. Carotta

Gs Arno Vitalchimica Castelfranco: Bientinesi 6, Caramelli, Ceccarelli 17, Cei 8, Dani 15, Francesconi 13, Guiggi, Lami, Menicucci, Rossi, Signorini 2, Lupetti (L). All. Volterrani, V. All. Guerrini.

Nell´ultima partita del girone di andata, il G.S. Arno Vitalchimica non va oltre il 3-2 e subisce la quarta sconfitta stagionale contro un Orvieto coriaceo.
Volterrani schierava la formazione tipo con Signorini, Dani, Bientinesi, Ceccarelli, Francesconi, Cei e libero Lupetti.
La gara iniziava, come spesso succede ultimamente, in salite per gli ospiti: se fino al secondo time out tecnico la gara restava in equilibrio (16-15 Orvieto), a seguire l´Arno perdeva terreno, grazie agli attacchi di Maggini e Belli, ed all´incapacità di organizzare un cambiopalla efficace nonostante la buona percentuale in ricezione.
Nel secondo parziale Volterrani insisteva con la stessa formazione, ed otteneva una risposta positiva dai suoi, in particolare con il risveglio di Ceccarelli, Dani e Francesconi, che mettevano in grosse difficoltà il muro e la difesa orvietani: scavato un solco di 7 punti sul 19-12, i bianco verdi riuscivano ad amministrare il gap fino a fine set senza particolari ansie.
Nella terza frazione, Lupetti era costretto a lasciare il campo causa l´acuirsi di un dolore al ginocchio che già l´aveva tenuto fermo per tutta la settimana. Menicucci prendeva il suo posto nel ruolo di libero. L´inerzia era ancora a favore dell´Arno, con Cei e Bientinesi che cominciavano finalmente a fornire un minimo di apporto alla causa. La gara peraltro si incattiviva, con gli orvietani a protestare contro gli arbitri su alcune decisioni quantomeno dubbie. Le proteste andavano oltre il lecito, e fioccavano cartellini di entrambi i colori. Molte interruzioni, pubblico scatenato contro i direttori di gara, ma alla fine, grazie anche all´intervento dello speaker, la calma veniva ristabilita e si riprendeva a giocare. Il set si chiudeva largamente a favore degli ospiti, con merito al di là delle possibili sviste arbitrali.
A questo punto, con la necessità di piazzare il colpo di grazia su un Orvieto innervosito e in calo, l´Arno ricominciava a perdere le sicurezze, e dava l´occasione agli ospiti di riorganizzarsi, cambiando strategia: molto più gioco al centro, maggiore efficacia in battuta. L´Arno va sotto 11-6. Volterrani manda in campo Guiggi per Bientinesi. L´Arno lotta e si rifa sotto fino al 18-18, ed avrebbe anche l´occasione del sorpasso su tre difese, ma non riesce mai ad organizzare la ricostruzione e viene punito dagli umbri, più lucidi nelle situazioni di confusione, e capaci di portare il match, davvero lunghissimo, al tie-break.
A questo punto l´Arno accusa il colpo: la ricezione perde in precisione, le bande, chiamate all´attacco su palla scontata, fanno gioire il muro avversario. Volterrani cerca riparo mandando in campo Lami e Rossi per Dani e Signorini, ma i due possono poco contro un Orvieto che ormai gioca sul velluto, fino al 15-7 finale.
Una partita lunghissima, quasi due ore, e molto emozionante, che però ha visto l´Arno soccombere nel finale. Certo, rispetto alla trasferta di Campi qualcosa è migliorato, ma c´è ancora molto da fare, e domenica l´Arno, che nel frattempo è uscito dalla zona play-off (pur di un solo punto) affronterà a domicilio il Cus Pisa, regina incontrastata del girone.


Fonte: Addetto stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio