29 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

C´è un bagliore in fondo al tunnel: l´Arno strappa col cuore 2 punti a Sassuolo

29-01-2017 23:17 - News Generiche
L´esultanza dell´Arno al termine del match del PalaPaganelli
L´esultanza dell´Arno al termine del match del PalaPaganelli
L´Arno vince. E in un momento di enorme difficoltà è già una notizia molto importante. Castelfranco continua nella sua grottesca serie di infortuni e, con lo stop di circa due mesi di Mattioli, è costretto a far fronte alla contemporanea assenza di tutti e tre gli attaccanti esterni titolari. Mattioli punta così nel sestetto base su due dei giocatori richiamati a tempo di record per dare una mano al gruppo: Luca Rossi diventa così il sesto (!) opposto diverso schierato in stagione dall´Arno e Guiggi fa il suo esordio dal primo punto al centro. Completano il 6+1 Signorini al palleggio, Pitto al centro, Pini e il classe ´97 Crescini schiacciatori e Pinzani libero. Sassuolo è invece al completo.
L´Arno prova nel primo set a puntare sull´agonismo e sul buon inizio di Crescini e Pitto in attacco per piazzare un primo break, ma Sassuolo è bravo a ricucire con Liccardo e Benincasa. Pini parte contratto, mentre Rossi è autore di una partita molto ordinata. Si viaggia punto a punto, ma sono i biancoverdi ad avere la lucidità di chiudere col minimo scarto (23-25). Il secondo parziale si apre con un nuovo break toscano (0-5), ma l´Arno si blocca in P1 e i locali rientrano. Pitto viene marcato costantemente e Rossi inizia a sentire lo scarso numero di allenamenti sulle gambe, permettendo ai locali di impattare il conto dei set (25-20). Terza frazione con l´Arno in palese difficoltà e che non sembra trovare alcuna via d´uscita: Mattioli decide di giocarsi il tutto per tutto inserendo Papucci da opposto (nonostante una fase di attacco necessariamente limitata), Ridolfi al centro per Guiggi e Giannuzzi in posto 4 in un momento di appannamento di Crescini. Dallo sprofondo più totale (16-8) l´Arno trova perlomeno la reazione emotiva, trascinato da un Pini sempre più protagonista del match. Il set si conclude comunque su un netto 25-18. Mattioli conferma quindi i nuovi innesti in sestetto nel quarto parziale, con l´unica eccezione di Crescini inserito ancora al posto di Giannuzzi. I locali puntano sull´esperienza di Vecchi e sull´esuberanza dell´opposto Benincasa (28 punti per lui a fine match), ma finalmente l´Arno trova la reazione caratteriale cercata, guidato da Papucci, Ridolfi e da un Pini sempre più immarcabile in attacco. Un pallone toccato non visto dagli arbitri taglia le gambe a Sassuolo e rimanda tutto al tie-break (18-25). L´inizio del quinto set è ancora biancoverde (1-5) ma Sassuolo rimane attaccato alla gara. L´Arno sembra controllare e vola 14-11 ma i modenesi fanno cambio palla. A questo punto Benincasa spedisce out il servizio, ma gli arbitri chiamano la palla dentro tra le proteste ospiti. È allora Pini, con un astuto pallonetto, a regalare i due punti e un po´ di serenità ai toscani, in attesa (si spera!) di tempi migliori.
Questi ragazzi, che ancora una volta hanno dimostrato di saper lottare con ogni mezzo, se lo meriterebbero davvero.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio