30 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

Bellissima vittoria per l´Arno: è B1!

06-06-2013 09:56 - News Generiche
GS Arno Castelfranco - Dol. Rovelli Morciano 3-2 (25-15 23-25 25-21 21-25 15-9)

Castelfranco: Signorini 2, Papucci 17, Ceccarelli 15, Di Benedetto 20, Cotroneo 11, Menicucci 9, Biffoli (L), Lami, Bientinesi, Grossi ne, Rossi ne, Lastrucci 1. All: Volterrani, vice: Guerrini

Morciano: Giuliani 2, Manfroni 13, Mair 21, Bruschi 26, Caselli 2, Piovano 6, Ciandrini (L), Sanchi, Cesari, Terenzi 1, Venturini ne. All: Mecarelli, vice: Zaffini




Davanti ad un pubblico di quasi 400 persone, in un palazzetto infuocato, l´Arno conquista, dopo soli tre anni in serie B2, una strameritata promozione in B1, al termine di una battaglia lunghissima contro un avversario più che degno, il Morciano Volley, che esce comunque a testa alta da un confronto arrivato al tie break del terzo match della serie.
Nel prepartita mister Volterrani chiedeva ai suoi incisività in battuta e la giusta dose di carattere e aggressività sottorete, per cercare di tenere a distanza un sestetto dalle qualità indiscutibili, guidato dall´attaccante Bruschi. In campo per l´Arno Menicucci e Cotroneo a banda, Ceccarelli e Di Benedetto centrali, Papucci opposto e Signorini alzatore, Biffoli libero.
Nel primo set partenza sprint per l´Arno, che in avvio si affida ad un Menicucci superlativo, subito a segno in attacco e a muro. Pian piano poi Signorini sposta il baricentro del gioco al centro, sfruttando il mismatch fisico e tecnico tra Di Benedetto e Ceccarelli e i diretti dirimpettai. Morciano sembra ancora negli spogliatoi, e l´Arno impreziosisce il suo set con ottimi recuperi in difesa che scavano ulterormente il solco. Fruttuosi anche gli ingressi di Lami in battuta e Bientinesi a muro (ripetuti in ogni frazione), con il set chiuso rapidamente a 15.
Nella seconda frazione Morciano si sveglia, e variando maggiormente il gioco riesce a creare confusione tra i bianco-verdi, che accusano il colpo. Morciano va avanti 8-5, e manterrà per lunghi tratti di set il vantaggio di sicurezza variabile tra 3 e 5 punti, fino all´ingresso in battuta di Lastrucci per Ceccarelli. Lastrucci colleziona tre ottime battutte, seguite da un ace che porta alla parità sul 20-20. A questo punto però l´Arno non trova modo di affondare i colpi in attacco e Morciano scappa di nuovo, guadagnando due punti fondamentali per la conquista del set.
Nel terzo set è sempre più battaglia, con Morciano che rivede il film della prima partita della serie, in cui dopo un primo set orrendo riuscì a conquistare il match. L´Arno però non ci sta, e nonostante vada in svantaggio, riesce a stare attaccato ai romagnoli, grazie alla buona gestione di Signorini che torna a far girare i suoi centrali. A ricucire il solco è però Lami, subentrato a Ceccarelli in battuta, con una serie micidiale di salto flot che annichiliscono la seconda linea ospite e riportano avanti l´Arno, che chiude poi addirittura a 21.
E´ però destino che la promozione sia sudata fino alla fine: nel quarto set il palleggiatore romagnolo cambia di nuovo strategia, e si affida al gioco al centro e soprattutto alla pipe con Bruschi, che colpisce più volte senza che muro e difesa bianco-verdi trovino le contromisure giuste. Il set va al Morciano, tutto si decide al tie-break.
L´inizio è, manco a dirlo, equilibrato: prima un minibreak per l´Arno, quindi per Morciano. La svolta arriva con due palloni recuperati in difesa da Biffoli e Menicucci e schiantati a terra da Ceccarelli e poi con la pipe di Bruschi finalmente fermata a muro da un super Di Benedetto. Si cambia sull´8 a 6 per la squadra di casa, e da lì in poi l´inerzia della gara sarà tutta per l´Arno, che con Papucci, Menicucci, Cotroneo, mette in terra palloni fondamentali. A chiudere dopo oltre due ore di splendida pallavolo il match e questo lunghissimo campionato è un errore in attacco degli ospiti.
Esplode la gioia, a lungo sognata, a lungo rimandata, di tutto il PalaBagagli e soprattutto di un gruppo fantastico, che tra tanti alti e qualche basso, ha avuto sempre il grandissimo merito di rinascere dopo ogni sconfitta, per quanto brutta ed inattesa potesse essere. MVP dell´ultimo match, come del resto dello scorso, potrebbe essere Nicola Menicucci, impeccabile in ricezione, molto incisivo in attacco e battuta, e con 4 muri punto iscritti a tabellino. Ma la realtà è che ha vinto tutto il gruppo, che si è dimostrato unito proprio nel momento in cui contava maggiormente.
Onore della armi e tantissimi complimenti anche agli avversari del Morciano, davvero mai domi, che hanno dato vita insieme con l´Arno ad uno spettacolo bellissimo.
A nome di tutta la società, si ringraziano tutti i tifosi, gli appassionati accorsi al PalaBagagli, gli sponsor, e soprattutto tutti gli atleti e i mister Volterrani e Guerrini per questo grande sogno finalmente diventato realtà!


Fonte: Addetto stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio