21 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

Arno sconfitto in Sardegna nel primo match della gestione Mattioli

24-03-2014 09:31 - News Generiche
VBA Olimpia S. Antioco - GS Arno Imballplast 3-0 (25/20, 25/23, 25/17)

In settimana era maturata l'idea, partita da Mister Cristiano Volterrani e condivisa poi con lo staff tecnico, di dare la responsabilità di primo allenatore a Francesco Mattioli, il giocatore più esperto della rosa dell'Arno. Idea che deriva dalla volontà di Cristiano Volterrani, dopo tanti anni, di lasciare la guida dei bianco-verdi, e quindi di voler testare in questo finale di stagione nuove possibilità nell'assetto tecnico.
Giovedì la comunicazione agli atleti: Francesco Mattioli ha accettato il nuovo incarico, e gestito da subito l'allenamento di giovedì sera, peraltro l'ultimo prima della trasferta a Sant'Antioco, con partenza nella tarda serata di venerdì.

La partita si è giocata alle 15:30 di sabato. In campo lo stesso Mattioli opposto a Francesconi, Di Benedetto e Pitto al centro, Signorini al palleggio, Papucci opposto, Biffoli libero.
Inizio partita con il solito Arno: ottima partenza, tenuta fino alle battute finali, poi quell'errore di troppo che pregiudica tutto. Mattioli crede nei segnali positivi, e insiste con la stessa formazione: la mossa sembra pagare, nel secondo set l'Arno lotta ancora con convinzione, guidato dallo stesso Mattioli, molto positivo in attacco, e da un buon Pitto, abile a muro e scatenato al servizio. Di nuovo però non basta: nel finale è ancora Sant'Antioco a trionfare, nonostante la serata di Cardona sia ben lontana dagli standard di prestazione della gara d'andata, in cui il cubano mise a segno oltre 40 punti.
Nel terzo set Mattioli provava le carte Magnini per Francesconi, Rossi per Papucci, e nel finale Bientinesi per Pitto, ma i giochi ormai sono fatti, con i sardi che riescono a trovare anche gran continuità al servizio mettendo in ginocchio la ricezione ospite.

Col Monterotondo ora a +8 e solo 4 partite da giocare, la salvezza è ormai diventata un miraggio. Non mancano però gli obiettivi: fondamentale conservare il penultimo posto, e lavorare sodo in previsione del prossimo anno. Si replica a Ferrara domenica prossima, in un altro impegno veramente difficile.

Fonte: Addetto stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio