30 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

Ancora un´impresa per l´Arno, lotta salvezza al fotofinish

05-05-2014 17:44 - News Generiche
GS Arno Imballplast - Augusta Cagliari 3-0 (25/23, 25/19, 25/18)

GS Arno Imballplast: Bientinesi ne (K), Biffoli (L), Rossi ne, Menicucci ne, Lami ne, Mattioli 13, Papucci 10, Signorini 1, Francesconi ne, Magnini 13, Di Bendetto 15, Pitto 4.

Augusta Cagliari: Cannistrà 9, Mascia 9, Gatti ne, Menicali, Cristiano 6, Meriggioli 4, Francesconi 4, Mignogna, Stangoni 4, Piccinnu 1, Durante 3, Taliani (L).

Impresa dell'Arno che si impone nettamente su Cagliari, già sicura della seconda piazza ma ancora in lotta per conquistare il piazzamento come migliore seconda che le semplificherebbe i play-off. Mattioli scendeva in campo opposto a Magnini, Di Benedetto e Pitto al centro, Papucci opposto, Signorini in regia, Biffoli libero. Al completo anche i cagliaritani, che devono subito scontrarsi con quello che sarà il tema tattico di tutto il match:i biancoverdi, con Mattioli e Signorini in particolare, battono bene e la palla arriva a Meriggioli spesso ben oltre i tre metri dalla rete. In queste condizioni il forte alzatore cagliaritano non si esprime al massimo, e il muro bianco verde riesce spesso quanto meno a contenere.
La partenza dell'Arno è veemente (8-3), anche grazie a diverse ottime difese, ma gli ospiti pian piano rosicchiano punti, fino a portarsi sul 23 pari. L'Arno però trova le forze per imporsi, grazie alla splendida regia di Signorini e ad un Di Benedetto davvero in stato di grazia.
Nel secondo parziale sono i cagliaritani a partire avanti (6-8), ma inesorabilmente l'Arno risale (16-14) e chiude senza troppi patemi la pratica (25-19).
Nel terzo set gli ospiti provano a cambiare protagonisti, ma la musica non cambia. Troppo più forti le motivazioni dei biancoverdi, che riescono anche ad offrire diversi momenti di puro spettacolo con le bordate di Magnini (oltre il 60% in attacco) e i primi tempi di Di Benedetto. L'Arno chiude 25-18, e festeggia la quarta vittoria di seguito. Menzione particolare per un Di Benedetto praticamente perfetto, ma tutta la squadra ha girato davvero alla grande.
Dopo un quarto d'ora dal termine della gara, la brutta notizia della vittoria di Ferrara in casa sul Forlì, che lasciava la quota salvezza a +1. Notizia che però non smorzava l'entusiasmo dei giocatori e sostenitori castelfranchesi, convinti che a Reggio Emilia Mattioli e co. potranno ancora lottare.
Se l'impegno più difficile è proprio quello dell'Arno sul campo della capolista, saranno altre tre le formazioni a doversi sudare la salvezza: Ferrara, a +1, affronterà proprio Cagliari in Sardegna, mentre Forlì e Monterotondo, appaiate a +2 rispetto all'Arno, affronteranno rispettivamente l'Horizon in casa e i Lupi di Santa Croce in trasferta.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio